Qual’è il miglior investimento a breve termine?

Qual è il migliore investimento a breve termine? Il mondo degli investimenti, oggi più che in passato, è denso di incertezza e un numero sempre maggiore di persone decidono di investire i loro risparmi solo su prodotti sicuri, che possano garantire un rendimento veloce senza dover bloccare i propri soldi per troppo tempo. Anche se sicurezza e rendimento non sono certo sinonimi quando parliamo di investimenti, esistono oggi prodotti redditizi e allo stesso tempo capaci di tenere sotto controllo il fattore rischio, inevitabile quando ci si muove nei mercati finanziari. 

Gli investimenti tradizionali a breve termine

CCT, BTP e BOT sono strumenti di investimento tradizionali a breve termine perché bloccano il capitale messo a disposizione per un periodo limitato, non superiore ai 2 anni. I CCT (Certificati di Credito del Tesoro) e i BTP (Buoni del Tesoro Poliennali) sono titoli di stato che, pur limitando il rischio di vedere svaniti i propri risparmi, promettono guadagni spesso molto bassi. In particolare, i BTP sono un po’ più rischiosi perché titoli a tasso fisso e quindi, in caso di necessità di disinvestimento prima della scadenza, se i tassi sono aumentati, sarà molto difficile trovare un acquirente con il rischio di dover “svendere” il titolo e quindi perdere inevitabilmente denaro. Naturalmente dato che i BTP implicano maggiori rischi per i propri capitali rispetto ai CCT, offrono un rendimento più alto. Ancor più affidabili, i BOT Buoni Ordinari del Tesoro (a 3, 6, 12 mesi), il cui valore è dato dalla differenza tra il prezzo di emissione e quello di rimborso (valore nominale) alla scadenza: anche in questo caso rendimento sicuro ma estremamente basso.

Oltre gli strumenti tradizionali: il Trading online con CFD

Quando parliamo di investimenti esistono ottime alternative ai tradizionali CCT, BTP o BOT. Grazie al trading online, infatti, è possibile fare investimenti in maniera semplice e veloce, comodamente da casa o in qualsiasi momento della giornata. In particolare, i CFD (Contratti per Differenza) sono strumenti finanziari con cui è possibile fare trading e guadagnare velocemente grazie alle variazioni di prezzo di diversi asset sottostanti tra cui:

  • Valute;
  • Materie prime come petrolio, rame, gas naturale o anche materie prime alimentari come zucchero o cotone;
  • Fondi Eft ovvero fondi di investimento pratici come le azioni ma con una struttura più flessibile e con minori costi di gestione;
  • Indici di vario genere.

Il valore di un CFD deriva dall’esito favorevole delle previsioni (al rialzo o al ribasso) dell’investitore. Attraverso un CFD infatti si possono aprire, sulle piattaforme online dedicate, delle posizioni di acquisto (long) di un bene se la previsione è che il suo valore sia destinato ad aumentate o, al contrario, una posizione di vendita (short) se il trader crede che il prezzo del bene in questione sia destinato a scendere. Sarà poi il mercato a premiare l’investitore più oculato.Oltre ad essere pratici e veloci, i CFD sono anche economici perchè il trader non possiede titoli o beni ma stipula semplicemente un contratto con il broker con spese minime di gestione e zero burocrazia.

Leggi sullo stesso argomento:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi