Il mercato immobiliare riprende fiato

Dopo 7 lunghi anni di crisi e di inesorabile discesa, il mercato immobiliare sembra mostrare qualche cenno di ripresa. Secondo gli ultimi rapporti dell’Osservatorio dell’agenzie dell’entrate, il terzo trimestre del 2015 si è aggiudicato un significativo +10,8% delle transazioni rispetto all’anno precedente, ciò vuol dire che sono state vendute 10,000 case in più in tutta Italia.

Certo, sono segnali positivi, ma la cautela è d’obbligo, ancora non siamo del tutto fuori dalla crisi.

Perché comprare?

Un buon motivo per acquistare una casa quest’anno è che i prezzi resteranno invariati e quindi bassi: le cifre saranno inferiori del 20% rispetto all’ultimo picco immobiliare del 2007. I prezzi sono davvero competitivi specie sugli tagli medio-grandi, dove, se si dispone delle risorse per poter fare una buona offerta, si possono fare dei veri e propri affari. I prezzi delle case sono, infatti, in netto calo rispetto agli anni precedenti e, proprio per questo motivo, non è che vantaggioso investire i propri soldi nell’acquisto di un immobile. Chi pensa all’acquisto di una casa troverà un’ampia offerta sia in centro che in periferia per un ottimo rapporto qualità-prezzo. Perfino le abitazioni in alcune località costiere, una volta inaccessibili, sembrano essere disponibili. Finalmente anche le banche hanno cominciato ad erogare di nuovo mutui con un balzo in avanti del 53%. Occorre però precisare che il 26% dei crediti è rappresentato dalla rinegoziazione di mutui già esistenti.

Oggi il profilo dell’acquirente ideale vanta una liquidità già disponibile del 40-50% della spesa totale. Possiamo ben sperare anche per quel che riguarda le tasse sulla prima casa: sull’abitazione principale pagano l’Imu solo i proprietari di beni di lusso. Sperando, poi, che Renzi mantenga la sua promessa di esonerare nel 2016 tutte le prime case sia dall’Imu che dalla Tasi.

Agevolazioni per giovani coppie

Per le coppie giovani in cui almeno uno dei due ha un’età inferiore a 35 anni, è previsto un bonus fiscale per l’acquisto di mobili varato dalla Legge di Stabilità del 2016. Per le coppie in cui, almeno uno dei due componenti, abbia al di sotto dei 35 anni, è possibile avvalersi del fondo di garanzia, il fondo che assicura la garanzia a copertura del mutuo per un massimo del 50% del totale del mutuo. Per usufruire di questo fondo, nel quale sono stati stanziati dal governo 650 milioni di euro,  è necessario rivolgersi a una delle tante banche che aderiscono all’iniziativa. Si può usufruire del fondo per acquisto prima casa, ristrutturazione e accrescimento di efficienza energetica.

Leggi sullo stesso argomento:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi